compagniaapelle@gmail.com

APELLE la compagnia

Il teatro è una potente medicina! Uno può essere manager, impiegato, operaio, commerciante, studente e trovare sempre nell'arte del palcoscenico un meraviglioso rimedio per mantenere vivo ed efficiente il cervello, allenare costantemente il fisico e ritrovare una immensa serenità di spirito. Il teatro sviluppa la creatività, aumenta la propria sfera onirica e aiuta a scoprire i lati nascosti del proprio io. Non importa essere dei famosi attori basta vivere questa meravigliosa esperienza con impegno e volontà. Il teatro è un mezzo fondamentale attraverso il quale poter creare momenti comuni, solide relazioni capaci di sgretolare quei potenti muri divisori spesso presenti nella mente delle persone. Oltre all’altissimo valore sociale, grazie al teatro c’è la possibilità di mettersi in gioco e di sviluppare anche l’autoironia, ovvero saper ridere di sé stessi cogliendo le contraddizioni e i paradossi nel proprio modo di essere stemperando con leggerezza i nostri inevitabili piccoli e grandi difetti. Imparare a sviluppare un po’ di autoironia aiuta a mettere la giusta distanza dalle cose che ci accadono e a sviluppare una benevola tolleranza verso noi stessi.

STAGIONE 2019

SOGNO DI UNA NOTTINGHAM DI TERZA ETA'

«Non vi è nulla di comico al di fuori di ciò che è propriamente umano» scrive Bergson e <Sogno di una Nottingham di terza età> racconta una contea di Nottingham dove sono invecchiati tutti: Robin Hood, Re Riccardo, Giovanni senza terra, Lady Marian e tutti, proprio tutti si portano con sé malanni e frustrazioni esistenziali. Questo nostro ultimo sforzo teatrale ha voluto creare, sempre in chiave umoristica, un forte anello di congiunzione tra la vita di allora e le deliranti vicissitudini dell'attuale nostra società. Insomma un mondo surreale dove le vicende di un bizzarro medioevo si mescolano e si confondono con le manie e le alienazioni del nostro tempo. Vi aspettiamo tutti! Ma proprio tutti!

E....... VIA CON LA SECONDA REPLICA!!

APELLE:  <l'impossibilità di essere normali>

 

TEATRO E' CRESCERE ASSIEME!

 

In questo mondo schizofrenico, dove parlare, cooperare, dialogare, spendersi per un’idea, per un’impresa comune risulta sempre più difficile o addirittura impossibile….In questo mondo dove giovani e adulti si contendono sempre di più i rispettivi spazi vitali e dove l’ascolto, la disponibilità, il rispetto e la tolleranza risultano essere sentimenti e comportamenti sempre più da “fiction televisiva”. Ebbene, in questo mondo, fare un gruppo teatrale serve, aiuta a rompere gli stereotipi della vita quotidiana e apre, alle persone che vi partecipano, spazi infiniti di relazione, di condivisione, di creatività, di avventura e soprattutto di incontro “vero” tra diverse generazioni. 

 

Il ritrovarsi a tempi cadenzati, regolari per studiare gli aspetti organizzativi e logistici, per provare scena per scena, per progettare soluzioni e accorgimenti mimici diventa arricchimento personale, diventa ossigeno vitale e soprattutto fa vivere ciascuno  in un contesto “reale” e dove uomini e donne lavorano assieme per offrire divertimento, riflessione, entusiasmo, e voglia di vivere ad altri uomini e donne, che un giorno ti verranno a vedere, a sentire…..ad applaudire…

 

L’esercizio, poi, ripetitivo, cadenzato delle prove, della propria presenza scenica, della mimica, della dizione è senza dubbio faticoso ma ricco di soddisfazioni personali e del gruppo, nel suo insieme: abitua a frenare i propri impulsi personali, a sapere quale sia la propria dimensione individuale all’interno di un sistema fatto di pause, azioni e intreccio di ruoli.

 

Allora nel tempo si crea un patto tra le persone dettato da sinergie ed equilibri dinamici che muovono la scena e producono effetti, talvolta imprevedibili e inattesi…..

 

Scrivere testi, fare teatro, costruire un tracciato scenico, sviluppare una continuità di rapporti creativi tra le persone di un gruppo ha una fortissima valenza educativa, relazionale e sociale…se poi a questo si aggiunge la volontà di devolvere ogni entrata economica ad associazioni, istituzioni, realtà che operano nella solidarietà sociale, questo valorizza ulteriormente la “mission” del gruppo volontario di attori non professionisti.

 

 

DIVERTIRE OFFRENDO SOLIDARIETA'

 

La nostra compagnia, composta da professionisti, studenti, artigiani, piccoli imprenditori, docenti, tecnici, pensionati, tutti bolognesi D.O.C., mette in scena spettacoli comico-brillanti scritti dal nostro coordinatore e regista Roberto Bertacchini.

 

Sono 20 anni che lavoriamo assieme e abbiamo sempre ottenuto entusiasmanti successi. La volontà e l'impegno sono alla base del nostro lavoro, ma siamo pur sempre dei dilettanti.... dei bravi dilettanti!

 

L'obiettivo è duplice: divertire offrendo solidarietà. Ecco allora che giriamo per teatri, grandi sale, ritrovi sociali e offriamo le nostre rappresentazioni a parrocchie, associazioni e/o gruppi di volontariato, onlus....  ecc. devolvendo l'intero incasso a favore dei nostri committenti.

 

Dal 1997 ad oggi abbiamo devoluto gli introiti alle seguenti iniziative:

 

CASA ACCOGLIENZA San Martino Bologna - Comunità di Sammartini Crevalcore

CASE FAMIGLIA PER PARENTI DI AMMALATI GRAVI - Parrocchia degli Alemanni Bologna

CARITAS DI SOFIA Progetto "Visitazione" - Ragazzi Orfani e Disabili di Sofia.

PROGETTO "RISORGI ALBANIA" - MASCI - Rilancio di strutture educative per giovani

MISSIONI OMI Senegal

ANT BOLOGNA - Sezione Bacino dell'Idice

CURE MEDICO SPECIALISTICHE per un bimbo di Osteria Grande affetto da una grave forma oncologica

ASSOCIAZIONE "NYUMBA ALI" di Bologna - Casa Famiglia per ragazzi disabili a Iringa - Tanzania

OPERE CARITATIVE PARROCCHIALI di Nostra Signora della Fiducia - Bologna

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE AMERICA LATINA onlus - Sezione Osteria Grande

CONSULTORIO UCIPEM per la vita familiare - Bologna

CONTRIBUTO PER LA RICOSTRUZIONE DELL'ORATORIO DELLA PARROCCHIA DI MIRABELLO (Fe) distrutto dal terremoto di Aprile 2012

CONTRIBUTO PER L'EDIFICAZIONE DELLA CHIESA DEL CORPUS DOMINI - Bologna

FONDAZIONE <LE CHIAVI DI CASA> Onlus - Granarolo Emilia

ASSOCIAZIONE <SENTIERI DI PACE> - A favore delle iniziative verso l'infanzia abbandonata a Marajò e Anapolis in Brasile.

CARITAS parrocchia del "Corpus Domini" - Circolo ANSPI "il campanile" Bologna

 

Quindi pensateci bene! Potrebbe essere un'occasione per conoscersi e per portare in scena un nostro spettacolo sostenendo i vostri progetti di solidarietà.

(per sapere come fare, consulta la pagina "PROSSIMAMENTE").

 

 

IN BREVE LA NOSTRA STORIA

 

Nella primavera del 1997 nasce l’idea….  Esplode la prima proposta teatrale:  <Basta la vista!>.  Si va in scena al Teatro degli Alemanni di Bologna: è il 24 Gennaio 1998. 3 Repliche. E' un grande successo!!

 

Trascorrono alcuni anni…. La scintilla teatrale si riaccende e nel 2004 si porta in scena <Menopausa + Stress>. Sempre testi rigorosamente di Roberto Bertacchini.  Una prima edizione viene realizzata con Roberto Bertacchini, Paolo Sensi e Matteo Bertacchini. Una seconda edizione vede l’entrata in campo anche di Silvia Amorosa e GianPaolo Galletti. 4 repliche  Teatro - Oratorio Don Bosco - Osteria Grande e Teatro di Nostra Signora della Fiducia - Bologna

 

L’avventura continua…   Nel 2006 va in scena <TelenovHellas>. Il gruppo si allarga : GianPaolo Galletti, Silvia Amorosa, Daniela Dalmonte, Giorgio Benfenati, Franco Bisi, Giacomo D.alla Lorenzo Bevacqua, Alessandro Bucci, Vincenzo Caterino, Paolo Sensi, Roberto Bertacchini Aldo Cioni, Adriano Benfenati, Jacopo Jaffei.  Tre repliche. E’ un altro successo! - Teatro - Oratorio Don Bosco - Osteria Grande e Teatro - Nostra Signora della Fiducia - Bologna

 

E arriva il 2008….dopo otto mesi di prove, si va in scena il 24 Maggio, il 24 Gennaio e il 7 Marzo 2009 con <Merlino&Artù, di tutto di più!>.

 

Il 5 e il 26 Marzo 2011 abbiamo debuttato con il nuovo spettacolo  "Voilà! La révolution!" <a rotta di collo>.

 

Nel 2012/2013 abbiamo messo in scena "VAI ALL'INFERNO!" una allegra parodia dell'Inferno di Dante Alighieri (6 repliche).

 

Nel 2014 - 2015 abbiamo debuttato con un nuovo scoppiettante spettacolo: "6 personaggi in cerca d'Arturo".

 

Nel 2017 abbiamo portato in diversi teatri il nostro nuovo spettacolo "#aKrepApelle": 14 delle scene più belle tratte dai nostri spettacoli in 20 anni di attività della compagnia teatrale.

 

Ora, 2018, stiamo provando un nuovo spettacolo: "Buona Nottingham!" Sogno di una notte di terza età che debutterà il 17 Novembre p.v. 

 

SORRIDO, ERGO SUM

SILVIA
SILVIA

Bella e Sensuale?! Bella senz’altro!!!...ma Sensuale poi…Intelligente, Volitiva, Astuta, Sagace, Maliarda, Adulatrice… (TelenovHellas)

 

GIANPAOLO
GIANPAOLO

<E Lucifero che dice!? E che deve dì? Piripì, perepè, perepà, perepù> (Vai all'Inferno!)

FRANCO
FRANCO

<Salute, vendo salute!!  Sani e belli per l’eternità!! Comode rate mensili!!> (Vai all'Inferno!)

GIORGIO
GIORGIO

<Questa sera ti porto fuori a cena…. con mammà>(TelenovHellas)

GIANCARLO
GIANCARLO

 <Povero e affamato -  E’ il terzo stato!> (Voilà! La Révolution!)

 

ROBERTO
ROBERTO

Una settimana all’Inferno a soli 384 euro! Trattamento all inclusive!!

(Vai all'Inferno!)

DANIELA
DANIELA

 “Chi sei tu, o donna astuta  Che fin qui sei pervenuta?"

(Merlino&Artù, di tutto di più!)

 

ALDO
ALDO

“Allora miei prodi, Re Artù è un accentratore, è un tiranno e per di più è rincitrullito! >  (Merlino&Artù, di tutto di più!)  

 

Fiacco, Lollo e Bucci
Fiacco, Lollo e Bucci

I troiani noi siam - Contro gli achei lottiam - Ci esercitiamo insieme - A far la faccia dura - Per fare più paura (TelenovHellas)

 

SERGIO
SERGIO

<Eppure ieri il mixer audio andava..... Aldo cos'hai combinato?>

ALESSANDRO
ALESSANDRO

"Sia la luce!". E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre>

ROBERTO E GIANPAOLO
ROBERTO E GIANPAOLO

<Caro signore dipende dallo spread, dipende dai basis point, signore…..> (Vai all'Inferno!)

SERGIO
SERGIO

Il tecnico audio è al lavoro... Guai a chi lo disturba!

GIANPAOLO
GIANPAOLO

<Macchè fluido incandescente! go la febre!!>

(Vai all'Inferno!)

SIMONA
SIMONA

.... la chiamavano bocca di rosa  metteva l'amore sopra ogni cosa.

(Vai all'Inferno!)

SILVIA
SILVIA

Le donne non sanno cosa vogliono ma sanno benissimo come ottenerlo. Anonimo

FRANCO
FRANCO

Che mi venga un colpo! Non ho mai cucinato dei fagioli lessi così... così... così... LESSI!!!> (6 personaggi in cerca d'Arturo)

 

ALDO - MAMY
ALDO - MAMY

<Zolo agua e zabone per lavare il zalone!! Via gol vendo un gorno!! Gara miz Rozela!!> 

(6 personaggi in cerca d'Arturo)

 

ROSSELLA E REHTT
ROSSELLA E REHTT

<Macchè dieta e dieta.... sono un uomo dalle mille risorse....io!  Sono bello! ricco! Amato dalle donne!

(6 personaggi in cerca d'Arturo)

 

GIANCARLO - MONACA DI MONZA
GIANCARLO - MONACA DI MONZA

... accettare questo strano appuntamento è stata una pazzia!

(6 personaggi in cerca d'Arturo)